Bambino incolto.

Chi se ne frega del bambino incolto, per lui una radice non c’è stata, il suo primo sguardo non fu d’amore.
Passioni arrecate con false speranze rendono consapevoli dell’essere soli.
E’ allora, via di quì voi che venerate la carne, e in essa recate il piacere della decomposizione.
Un ciclico verme striscia nel tempo, portando aromi di allori senza anima.

[...]
Milano 1996
Milano 1996